CYRUS® Technology

Condizioni generali di vendita

Le consegne, le prestazioni e le offerte di Cyrus Technology GmbH (di seguito chiamata ‘proprietario‘) avvengono esclusivamente sulla base di queste condizioni generali di vendita. Queste valgono perciò anche per ogni relazione contrattuale futura, anche se non vengono espressamente concordate di volta in volta. Lo stesso vale se il proprietario, a conoscenza di condizioni del cliente contrarie o differenti dalle proprie condizioni di vendita, procede incondizionatamente con la consegna della merce al cliente. Al più tardi al momento dell’accettazione della merce o prestazione, le condizioni vengono considerate accettate.

Eventuali eccezioni rispetto a queste condizioni generali di vendita hanno valore solamente previa conferma scritta da parte del proprietario.

 

1. Conclusione del contratto

a. Offerte e dati relativi ai dispositivi forniti dal proprietario sono facoltativi e non vincolanti. Le descrizioni dei prodotti, quali dati e documenti relativi ai dispositivi forniti dal proprietario, sono solo approssimativi e non costituiscono caratteristiche garantite.

a. Gli ordini del cliente costituiscono offerte vincolanti che il proprietario accetta a scelta tramite l’invio di una conferma scritta dell’ordine oppure tramite la spedizione della merce al prezzo finale indicato nella fattura. Se la merce ordinata nel contesto di un ordine a chiamata non viene ritirata entro un mese dalla data di conferma dell’ordine, il proprietario non è più tenuto a consegnare la merce. Il cliente resta tenuto a richiedere e a ritirare la merce.

a. Se il cliente ordina la merce tramite l’online shop, il proprietario confermerà la ricezione dell’ordine immediatamente. La conferma di ricezione non rappresenta un’accettazione vincolante dell‘ordine. Questa rappresenta l‘oggetto della conferma dell‘ordine.

a. La conferma dell’ordine diventa parte del contratto. Il cliente è tenuto, dopo la ricezione di questa, a verificarne la correttezza materiale.

 

2. Termini e scadenze di consegna, diritto di recesso

Termini e scadenze di consegna, che possono essere concordati come vincolanti o non vincolanti, necessitano della forma scritta.

La conclusione del contratto avviene con la condizione di una fornitura corretta e puntuale al proprietario da parte del suo fornitore. Questa vale solamente nel caso in cui la mancata consegna non sia imputabile al proprietario, in particolare in caso di stipulazione di un’operazione di copertura congruente con il fornitore del proprietario. Il cliente verrà informato immediatamente della mancata disponibilità della prestazione. In caso di avvenuto trasferimento del corrispettivo, questo verrà rimborsato immediatamente.

Ritardi nella consegna o nella prestazione dovuti a cause di forza maggiore e a eventi che ostacolano notevolmente o rendono impossibile al proprietario di effettuare la consegna (tra i quali in particolare sciopero, serrata, disposizione delle autorità, modifiche notevoli dei costi energetici, di nolo o altri costi accessori di rilievo, eccetera), anche nel caso incorrano a carico del nostro fornitore o del suo subfornitore, non sono imputabili al proprietario, anche nel caso di termini e scadenze concordate con carattere vincolante.

Le cause sopra indicate di ritardo di consegna o di prestazione autorizzano entrambe le parti contraenti a richiedere un adattamento del contratto alle mutate circostanze o a procedere all’annullamento del contratto ai sensi delle normative di recesso § 346 e ss. del Codice Civile Tedesco (BGB) entro un termine adeguato di tre settimane dal momento in cui la causa dell’inconveniente viene resa nota e comunicata.

Tali cause autorizzano il proprietario a rimandare la consegna ovvero la prestazione della durata dell’inconveniente a cui si somma un adeguato periodo di avviamento, oppure a recedere dal contratto completamente o in parte a causa della parte non ancora adempita. Se l’inconveniente si protrae per oltre tre mesi, il cliente è autorizzato a recedere dal contratto rispetto alla parte del contratto non ancora adempita in seguito a una proroga adeguata del termine. Se i tempi di consegna si prolungano o il proprietario sia esentato dal suo obbligo, il cliente non può derivare da questo alcun diritto al risarcimento dei danni subiti.

Le merci consegnate dal proprietario al cliente non devono essere portate al di fuori del paese di consegna concordato. Se questo avviene, le merci sono soggette ad approvazione in conformità delle leggi di economia estera della Repubblica Federale di Germania ovvero del paese di produzione. L’autorizzazione deve essere richiesta dal cliente stesso.

 

3. Prezzi

Tutte le indicazioni di prezzi e le offerte al di fuori della conferma dell’ordine sono non vincolanti e non impegnative e possono essere modificate dal proprietario in qualsiasi momento.

Tutti i prezzi escludono i costi di trasporto, imballaggio e assicurazione.

 

4. Termini di pagamento

Il prezzo d’acquisto e delle prestazioni accessorie è immediatamente esigibile e pagabile senza detrazione al momento della consegna dell’oggetto dell’acquisto e dell’invio o consegna della fattura, se non diversamente concordato in forma scritta. Un pagamento viene considerato eseguito non appena l’importo è a disposizione del proprietario. Il proprietario è autorizzato a imputare l’importo del pagamento al debito già esistente del cliente, nonostante diverse disposizioni del cliente, il quale viene informato relativamente alla natura del conto. Se sono già derivati costi e interessi, il proprietario è autorizzato a imputare il pagamento prima ai costi, poi agli interessi e infine alla prestazione principale.

Il proprietario è autorizzato a cedere i diritti derivanti dalle proprie relazioni commerciali. Se il cliente non soddisfa una o più obbligazioni, non adempie con colpa a doveri contrattuali o se il proprietario viene a conoscenza di circostanze che giustificano la riduzione dell’affidabilità creditizia del cliente, come la cessazione dei pagamenti, addebiti insoluti, pendenza di concordato o insolvenza, tutte le obbligazioni diventano esigibili immediatamente. In caso di ritardo nel pagamento, il proprietario è inoltre autorizzato a applicare gli interessi bancari, o almeno un interesse di mora dell’8% superiore al tasso base stabilito dalla Banca Centrale Europea. Il proprietario si riserva di far valere un ulteriore danno da ritardo. Se il cliente ritarda nel pagamento di un’obbligazione, il proprietario ha il diritto di trattenere altre consegne concordate o future o di eseguirle solo previo pagamento anticipato o in contrassegno, fermi restando i suoi diritti ai sensi del § 286 e ss., 324 e ss. del Codice Civile Tedesco/BGB. Se la merce spedita in contrassegno non viene pagata dal cliente, il proprietario ha il diritto di vendere la merce altrimenti a spese del cliente o a proprie spese, fermi restando i suoi altri diritti contrattuali, addebitando al cliente la differenza tra il prezzo d’acquisto con questi concordato e l’importo incassato dalla vendita d’emergenza.

Il cliente può compensare con crediti solamente se la contropretesa del cliente è incontestata o è presente un titolo esecutivo; il cliente può fare valere un diritto di ritenzione solamente se questo si basa su diritti provenienti dal contratto.

Il cliente è tenuto a pagare tutte le imposte, i costi e le spese risultanti nel contesto delle azioni legali perseguite con successo contro di lui al di fuori della Germania.

 

5. Modifiche e/o aggiunte al contratto

Per essere efficaci, modifiche e/o aggiunte al contratto necessitano di una conferma scritta da parte del proprietario. Gli addetti alle vendite del proprietario non sono autorizzati a stipulare accordi accessori verbali o a rilasciare promesse verbali che esulino dal contenuto del contratto scritto.

 

6. Trasferimento del rischio

Non appena la merce, allo scopo della consegna al cliente, viene consegnata dal proprietario a uno spedizioniere, a un trasportatore, a un’impresa di trasporti dipendente incaricata della consegna o a un’altra persona incaricata del trasporto, il rischio di deterioramento o perdita accidentali della merce si trasferisce al cliente. La modalità di consegna, compresi l’imballaggio e la decisione di affidare la consegna al cliente a un deposito di consegna interno oppure a un produttore/ a un’impresa di consegne esteri è a discrezione del proprietario, a meno che non sia stato stipulato precedentemente un diverso accordo.

I costi di trasporto, spedizione e imballaggio vengono addebitati al cliente.

 

7. Riserva di proprietà

La merce consegnata dal proprietario resta di sua proprietà fino a quando tutti i diritti correnti e futuri del proprietario nei confronti del cliente non siano soddisfatti, se relativi alla merce consegnata. Se il saldo dei conti avviene tramite pagamento con assegno o cambiale, la riserva di proprietà ha valore fino alla conclusione del pagamento.

Il cliente è autorizzato a rivendere la merce sottoposta a riservato dominio a sua volta solamente con riserva di proprietà e solamente nel contesto di una regolare attività commerciale. Il cliente cede al proprietario già ora per sicurezza i crediti che gli spettano dalla rivendita della merce sottoposta a riservato dominio o da qualsiasi altro motivo giuridico riguardante la stessa.

Inoltre il cliente non è autorizzato a disporre della merce attraverso cessione in pegno o in garanzia. Il cliente è autorizzato a recuperare a proprio nome i crediti ceduti. Se il cliente non adempie regolarmente ai propri obblighi di pagamento, questa autorizzazione di riscossione è revocabile. Gli importi riscossi grazie all’autorizzazione di riscossione vengono gestiti dal cliente per conto del proprietario su base fiduciaria su un conto corrente separato.

Interventi o pretese di terze parti su prodotti sottoposti a riservato dominio devono essere riportati immediatamente dal cliente al proprietario consegnando la documentazione necessaria. Allo stesso tempo il cliente è tenuto a informare la terza parte della riserva di proprietà del proprietario. I costi derivanti da eventuali interventi del proprietario contro pignoranti o altre terze parti con pretese relative alla merce sottoposta a riservato dominio sono a carico del cliente.

Se il cliente agisce in modo difforme dal contratto (in particolare nel caso di ritardo nei pagamenti), il proprietario ha diritto a recedere dal contratto.

L’eventuale lavorazione programmata della merce sottoposta a riservato dominio con altre merci viene eseguita dal cliente per conto del proprietario, senza che quest’ultimo ne risulti obbligato legalmente. Se il proprietario perde la proprietà della merce sottoposta a riservato dominio per lavorazione, miscelazione o raggruppamento, viene concordato già ora che la (com-)proprietà del proprietario relativa al prodotto unico risultante passi al proprietario proporzionatamente al valore (valore di fattura). Questo prodotto unico o miscela creato dal cliente viene custodito dal cliente a titolo gratuito per conto del proprietario. In caso di rivendita del prodotto unico o miscela vale la suddetta cessione dell’ammontare del valore della merce sottoposta a riservato dominio anche per i crediti del cliente derivanti dalla rivendita.

La merce sottoposta a riservato dominio deve essere adeguatamente assicurata contro ogni rischio dal cliente. Il cliente deve trattare la merce sottoposta a riservato dominio con cura e riguardo, immagazzinarla separatamente e, se richiesto dal proprietario, contrassegnarla come tale. Il cliente cede già ora al proprietario i diritti contrattuali, in particolare i diritti relativi al contratto d’assicurazione e le pretese basate su un fatto illecito, derivanti da danneggiamento, distruzione o perdita della merce sottoposta a riservato dominio, dell’ammontare del valore della merce (valore di fattura). Su richiesta del cliente, il proprietario può accettare di svincolare le garanzie concessegli nel contesto di questo accordo sulla riserva di proprietà, se è dimostrabile che il valore delle garanzie supera di oltre il 20 % i crediti insoluti del proprietario.

 

8. Garanzia legale

a. Il proprietario risponde dei vizi presenti al momento della consegna della merce al cliente nel contesto del diritto legale alla garanzia per vizi della cosa venduta per la durata dei termini giuridici, da calcolare a partire dal momento della consegna della merce al cliente. In caso di vendita di merce usata o resa vale il termine di garanzia indicato nell’articolo. Ulteriori pretese di garanzia contrattuale o legale sono escluse. La merce consegnata dal proprietario è priva di difetti dal punto di vista di realizzazione e condizione al momento della consegna. Minime differenze dall’oggetto dell’acquisto sul piano della qualità, del colore e della forma non costituiscono difetti, se sono conformi alla pratica commerciale e il cliente se le può ragionevolmente aspettare. Non possono essere fatte valere pretese di difetti materiali, se il cliente o terzi hanno modificato, installato impropriamente, sottoposto a manutenzione, riparato, utilizzato o esposto il prodotto a condizioni ambientali che non corrispondono ai requisiti del produttore per l‘installazione, a meno che il cliente dimostri che queste condizioni non hanno causato il difetto riportato.

Il proprietario non si assume la responsabilità per la possibilità di utilizzare la merce consegnata per uno scopo specifico, anche se secondo accordi contrattuali sono state indicate dal proprietario possibilità di utilizzo della merce. Il proprietario non garantisce che le funzioni del software corrispondano alle necessità del cliente, né che i prodotti scelti liberamente dal cliente funzionino in combinazione. La garanzia legale è esclusa, se la merce è difettosa solamente per una percentuale normale nel commercio di tali prodotti. La responsabilità per difetti materiali non si applica nel caso numeri di serie, indicazioni di modello o altri contrassegni sono stati rimossi o resi illeggibili.

b. In caso di effettivo difetto materiale, il proprietario sceglie se riparare, sostituire o emettere una nota di credito. L’obbligo relativo alla garanzia legale per merce del proprietario difettosa o diversa dall’oggetto d’acquisto concordato si limita inoltre alla riparazione oppure alla restituzione della merce in cambio di sostituzione o di nota di credito pari al valore della merce restituita. Nel caso in cui il proprietario abbia scelto la riparazione o la sostituzione vale quanto segue: se il proprietario non è in grado di effettuare la riparazione o la sostituzione o se questo comporta costi sproporzionatamente elevati o se il proprietario non rimuove il difetto entro un termine adeguato e fissato per iscritto, allora il cliente ha il diritto di ridurre il prezzo d’acquisto o di recedere dal contratto di vendita.

Se il proprietario consegna un prodotto sostitutivo come adempimento a posteriori, il cliente è tenuto a restituire il prodotto difettoso. In caso di recesso, al cliente verrà accreditato un importo risultante dal prezzo d’acquisto a cui viene sottratto il valore dei benefici derivanti dall’uso. Per la stima dei benefici derivanti dall’uso si fa riferimento al rapporto tra l’utilizzo dell’oggetto da parte del cliente e la durata totale di utilizzo stimata (vedi lista accrediti del valore corrente).

c. Il proprietario si fa carico delle spese derivanti dall’adempimento a posteriori solamente se queste sono, nel caso specifico, adeguate, in particolare rispetto al prezzo d’acquisto della merce. L’indennizzo per le spese si limita a non oltre il 2 % del valore originale della merce.

d. Il cliente è tenuto ad eseguire un controllo della merce consegnata immediatamente dopo la consegna per accertare l’assenza di difetti, la corretta natura della merce e la presenza di caratteristiche eventualmente garantite nel commercio di tali prodotti. Il proprietario deve essere informato per iscritto della presenza di difetti evidenti immediatamente dopo l’accertamento. Se il difetto non viene riportato entro 7 giorni di calendario dalla data della consegna, allora la merce viene considerata accettata.

Se il cliente rivende o modifica la merce, allora il cliente riconosce l’assenza di difetti e la conformità contrattuale della merce. Di conseguenza si esclude la garanzia legale per difetti accertabili attraverso un controllo regolare relativa a merci già modificate o rivendute in seguito al suddetto termine per la segnalazione di difetti.

e. La restituzione della merce per difetti o non conformità con il contratto deve essere concordata con il proprietario ed è ammessa solamente previo riferimento concreto al numero di fattura o della ricevuta di consegna. Il cliente si assume la responsabilità per il rischio di deterioramento o perdita accidentali fino all’arrivo della merce restituita al proprietario.

f. Il deterioramento della merce è escluso in ogni caso dalla garanzia legale. Questo vale anche in caso di trattamento inappropriato o di errori di montaggio o di pulizia provocati dal cliente. Il proprietario calcola i costi per la riparazione di tali difetti provocati dal cliente in base ai prezzi in vigore. Per lavori di riparazione o consegne sostitutive vale la stessa garanzia legale della merce originale, ovvero solamente fino alla scadenza del termine di prescrizione valido per la stessa.

g. Il cliente può far valere diritti relativi a difetti materiali per le parti integrate al fine di riparare difetti fino alla scadenza del termine di prescrizione della merce oggetto del contratto di vendita.

h. Se la verifica della segnalazione di un difetto materiale stabilisce che non è presente alcun difetto materiale, il proprietario calcola i costi derivanti da verifica e riparazione in base alle tariffe in vigore.

i. I servizi di garanzia riguardano esclusivamente il produttore di merci e devono essere fatte valere presso di lui. I diritti di garanzia verso il proprietario spettano solamente al cliente diretto e non sono cedibili.

 

9. Responsabilità

Il proprietario si assume la responsabilità per danni del cliente solo qualora siano attribuiti dolo o colpa grave a lui o ai suoi dipendenti, rappresentanti o agenti.

La responsabilità per lesione colpevole della vita, del corpo o della salute rimane intatta; questo vale anche per la responsabilità obbligatoria di cui alla legge di responsabilità sul prodotto. Ogni responsabilità è limitata ai danni solitamente insorgenti, prevedibili al momento della conclusione del contratto. Se non è stato precedentemente regolato qualcosa di diverso, la responsabilità è esclusa.

 

10. Diritto di ritenzione e divieto di compensazione con crediti

Il cliente non è autorizzato ad esercitare il diritto di ritenzione di fronte a crediti del proprietario, a meno che si tratti di diritti stabiliti legalmente o riconosciuti per iscritto dal proprietario. Il cliente non è autorizzato ad adempiere con crediti spettanti al proprietario.

 

11. Diritti d‘autore

Il cliente è autorizzato a utilizzare documenti e disegni, così come servizi e suggerimenti per la composizione e la produzione delle parti ordinate, a lui affidati, esclusivamente per lo scopo previsto. Il cliente non è autorizzato a rendere tali documenti accessibili a terzi ovvero oggetto di pubblicazioni senza previo consenso da parte del proprietario.

 

12. Foro competente/Luogo di esecuzione

Gli obblighi risultanti dalla relazione commerciale stipulata con il proprietario devono essere eseguiti nella sua sede commerciale di Würselen. Würselen è l’unico foro competente per ogni pretesa presente e futura relativa alla relazione commerciale, anche riguardante assegni e cambiali. È applicabile esclusivamente il diritto della Repubblica Federale di Germania con esclusione del diritto comune europeo della vendita.

 

13. Utilizzo del servizio di analisi web di Google Inc.

Questo sito internet utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web di Google Inc. (“Google“). Google Analytics utilizza i cosiddetti “Cookie“, file di testo che vengono salvati sul vostro computer e vi permettono di effettuare un’analisi dell’utilizzo del sito internet. Le informazioni prodotte attraverso il Cookie sul vostro utilizzo del sito vengono di regola trasmesse a un server di Google negli USA e salvate. In caso di attivazione dell’anonimizzazione IP su questo sito, il vostro indirizzo IP viene prima abbreviato da Google all’interno di stati membri dell’Unione Europea o di altri stati parti dell’accordo sullo spazio economico europeo. Solo in casi eccezionali l’intero indirizzo IP viene trasmesso a un server di Google negli USA e lì abbreviato. Google utilizza queste informazioni su incarico del gestore di questo sito per valutare il vostro utilizzo del sito, per creare rapporti sulle attività del sito e per offrire altri servizi relativi all’utilizzo del sito e di internet al gestore del sito. L’indirizzo IP trasmesso dal vostro browser nel contesto di Google Analytics non viene combinato con altri dati da Google. Potete impedire il salvataggio dei Cookie tramite una rispettiva impostazione del software del vostro browser; vi avvertiamo tuttavia che in questo caso potreste non riuscire a utilizzare pienamente tutte le funzioni di questo sito. Potete inoltre impedire la trasmissione dei dati (anche del vostro indirizzo IP) relativi al vostro utilizzo del sito prodotti dal Cookie a Google e l’elaborazione di questi da parte di Google, scaricando e installando i browser plugin disponibili al link seguente (http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it).

Potete impedire la registrazione dei dati da parte di Google Analytics cliccando sul link seguente. Verrà installato un opt-out cookie che impedisce la registrazione dei vostri dati durante la visita di questo sito:
Google Analytics deaktivieren

Ulteriori informazioni sulle condizioni di utilizzo e sulla privacy sono disponibili su http://www.google.com/analytics/terms/it.html ovvero su https://www.google.de/intl/it/policies/. Vi informiamo che Google Analytics è stato esteso a questo sito per comprendere il codice “gat._anonymizeIp();“ per garantire la registrazione anonima di indirizzi IP (cosiddetto IP masking).

 

14. Privacy e disposizioni finali

Il proprietario è autorizzato a salvare elettronicamente i dati a lui forniti dal cliente e a elaborarli. Per la cancellazione dei dati è necessaria la forma scritta. Il proprietario è autorizzato a inoltrare i dati del cliente derivanti dai documenti contrattuali o necessari all’esecuzione del contratto a terzi, in particolare a istituti di credito e partner commerciali, se ciò serve all’esecuzione del contratto. Le disposizioni vigenti sulla privacy vengono osservate dal proprietario.

Se singole disposizioni di queste condizioni generali di contratto o una disposizione nel contesto di altri accordi col cliente dovessero essere o diventare nulle, ciò non pregiudica l’efficacia delle disposizioni restanti. Per quanto riguarda la parte nulla, le parti del contratto si impegnano già ora ad accordarsi su una disposizione che si avvicini il più possibile allo scopo perseguito nell’osservanza delle direttive legali. In questo caso la disposizione nulla viene sostituita da una disposizione che si avvicina il più possibile allo scopo economico della disposizione sostituita.

Supporto Vendite Marketing
Questo sito utilizza cookie. Continuando a navigare su questo sito, accettate l’utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni cliccate qui

Google Analytics

Avete disattivato con successo Google Analytics.

Questa finestra d’avviso si chiuderà automaticamente tra 5 secondi.